Ciao a tutti,
queste faticose e dolorose righe, vogliono informarvi che prossimamente Sesto Acuto Danza, Compagnia Danza Contemporanea e Associazione Culturale per la diffusione della Danza, dopo vent’anni, interromperà il proprio viaggio. Una decisione sofferta, ma inevitabile, presa con chiara consapevolezza. L’ostinazione, che pur ci ha accompagnato in questi anni per cercare di portare a compimento le nostre visioni, in questa specifica situazione, ci avrebbe portato solo ad una infruttuosa e insensata ostentazione di essa. Una perdita di senso della realtà che non fa parte di noi. Cercare di fare il nostro meglio, non è bastato.

Come sempre è stato prendiamo dello spazio per ringraziare tutte le persone, famigliari, amici, colleghi e non, anime con cui ci siamo confrontati e scontrati, che ci hanno sostenuto e sopportato, chi ci ha accolto nei propri spazi e chi no, chi ha desiderato fare qualche passo assieme o si è fidato nel farsi ricevere da noi. Chi è sempre stato presente con affetto genuino e sincero e aiuto spontaneo, chi invece non ci ha sentito vicino. Chi ne ha approfittato. Ogni momento, incontro è stato importante e decisivo per ogni nostro successivo passo.
Vogliamo anche utilizzare queste righe, atto non solito per noi, per ringraziarci pubblicamente, per onorare il processo che abbiamo intrapreso e per la tenacia, la passione e la forza con cui abbiamo tentato di affrontare tutti questi anni. Grati della possibilità che ci è stata data.
Ricordando un lontanissimo inizio, dove due figure, sedute su di un pavimento freddo, vicino ad uno sbiadito divano ceruleo, guardavano immagini di Arnold Genthe…
Presto questo sito non verrà rinnovato, ma abbiamo deciso di mantenere, pur trasformandola, la nostra pagina Facebook. É nostro desiderio infatti rimanere in contatto con voi e lasciare, almeno per qualche tempo ancora, qualche traccia della nostra storia.
La danza, il movimento sono molecola della nostra vita, desideriamo continuare a essere presenti anche per farci accompagnare, nutrire, verso la direzione che ognuno di noi deciderà di intraprendere, a sapere, a leggere, a condividere informazioni, a osservare e imparare.
Il profilo avrà un nuovo nome, ERASAD, ma saremo sempre noi…questo non possiamo cambiarlo né tantomeno vogliamo interromperlo.

Agave Barone, Laura Cinelli, Roberto Gardini,
Sonja Lasagna, Ombretta Lorenzini, Gina Montanari.